Ultimamente mi stanno arrivando molte recensioni e messaggi di apprezzamento per il lavoro svolto con alcuni miei clienti. 

Tra i tanti, ce n’è stato uno che mi ha colpito particolarmente. 

Anna Rita, runner, dopo un infortunio che l’ha tenuta ferma qualche mese, ha deciso di contattarmi per tornare in forma e poter raggiungere il suo obiettivo principale. 

E non ha scelto per niente un obiettivo facile… la maratona di Chicago!

Una delle 6 tappe del World Marathon Majors, le maratone più belle e più importanti del mondo. 

Una gara alla quale hanno partecipato oltre 45.000 runners provenienti da oltre 100 paesi del mondo. 

Tra i vari ostacoli che c’erano da superare per riuscire ad affrontare al meglio la preparazione c’era un leggero sovrappeso ed il metabolismo ormai appiattito da costanti errori alimentari.

Ecco perché durante il suo percorso, Anna Rita,  attraverso un piano nutrizionale personalizzato, è riuscita a perdere gradualmente 7 chili e, come lei stessa ha ribadito, senza soffrire la fame e con le energie necessarie per allenarsi e prepararsi al meglio alla maratona.

 

Di seguito le immagini dell’andamento nel tempo del peso e di una delle pliche che ho misurato (indice della perdita di grasso a livello della fascia addominale) :

 

Perfezionato quindi il piano nutrizionale adatto a lei e ai suoi allenamenti, siamo passati alla gestione della supplementazione e degli sport food (le caratteristiche di questi prodotti le trovi nel mio ebook sugli integratori, se non l’hai ancora scaricato, clicca qui) per la gara, testando prima ogni soluzione con grande attenzione.  

 

RISULTATO FINALE:

 

Maratona con personal best (23 minuti in meno rispetto alla precedente maratona!), senza infortuni, perdita di grasso e mantenimento della massa muscolare. 

 

Una cosa che mi ha reso ancora più soddisfatto del mio lavoro è stata ciò che Anna Rita mi ha detto quando l’ho chiamata per farle le congratulazioni: 

Ho apprezzato molto la tua professionalità, l’approccio empatico e la passione che metti nel tuo lavoro. 

Grazie a te ho ottenuto un bellissimo risultato. In più, finalmente sono tornata ad indossare la mia taglia 40 ! “

 

Le mie considerazioni finali: 

 

Sono molti gli atleti frustrati per la  mancanza di risultati; Anna Rita è l’esempio di cosa può fare la combinazione di un allenamento ben pianificato e della corretta nutrizione sportiva. Concetto ben differente da seguire una semplice dieta! 

La nutrizione sportiva tiene conto di tutte le variabili che vanno ad incidere sulla performance e sulla salute.

Ho scritto proprio un articolo a riguardo, che se sei uno sportivo, dovresti assolutamente leggere: Nutrizione per sportivi: Perché non puoi farne a meno.