F.A.Q. – Domande e risposte frequenti

/F.A.Q. – Domande e risposte frequenti
F.A.Q. – Domande e risposte frequenti2018-05-08T21:07:00+00:00
Perché rivolgersi al Dott. Francesco Cagnazzo?2018-05-08T19:28:23+00:00

Il Dott. Francesco Cagnazzo è laureato in Farmacia e in Scienze dell’Alimentazione e Nutrizione Umana; possiede dunque delle solide competenze teoriche e scientifiche per fornire consulenze nutrizionali complete, sicure ed efficaci. È inoltre uno sportivo praticante e appassionato, nonché personal trainer, con un’esperienza decennale nel mondo del fitness e della preparazione atletica. Segue atleti che si allenano sia a livello amatoriale che agonistico, consigliando loro come associare una corretta alimentazione alla pratica del loro sport di riferimento, con risultati spesso sorprendenti.

Chi è il nutrizionista sportivo?2018-05-15T14:42:27+00:00

Il Nutrizionista sportivo è un Dottore iscritto all’Ordine dei Biologi, che dal punto di vista professionale può elaborare diete in completa autonomia. Ha infatti conoscenze in nutrizione applicata allo sport, nutrizione clinica e farmacologia nonché competenze di fisiologia dell’esercizio e metodologia di allenamento. Sempre più spesso, atleti e persone attive di tutte le età, si rivolgono a professionisti che possano guidarli nella scelta ottimale degli alimenti al fine di supportare o migliorare la loro performance sportiva. Il Nutrizionista sportivo qualificato lavora sempre secondo scienza e coscienza, aiutando gli atleti che si rivolgono a lui a raggiungere gli obiettivi di performance che si sono prefissati, garantendogli al contempo benessere e salute.

Perché è importante la nutrizione sportiva personalizzata?2018-05-08T19:29:00+00:00

La quantità, la composizione e le modalità di assunzione di cibi e bevande possono avere importanti effetti sulla performance sportiva, purché si tenga a mente che un miglioramento delle prestazioni atletiche non può prescindere dalla salvaguardia della salute psicofisica dell’individuo: solo un professionista preparato e coscienzioso sa come indirizzarti, perché studiando le caratteristiche della persona e ascoltando le sue necessità, è in grado di elaborare piani nutrizionali “su misura”. Infatti, con una corretta nutrizione sportiva, puoi fornire il giusto apporto energetico al tuo corpo, perdere massa grassa o aumentare quella magra, favorire il processo di recupero e modulare l’infiammazione, sentendoti bene.

A chi si rivolge il nutrizionista sportivo?2018-05-15T14:45:30+00:00

Il Nutrizionista sportivo può aiutare gli atleti agonisti a massimizzare le proprie performance, ridurre i tempi di recupero e prepararsi al meglio in vista di gare o altre prove sportive, indicando loro nel dettaglio come nutrirsi in maniera appropriata. Quali cibi e bevande si assumono, in che quantità e soprattutto secondo quali modalità, sono aspetti fondamentali da considerare anche per gli atleti amatoriali che desiderano mantenersi in salute, tenere sotto controllo il proprio peso e la composizione corporea. Le donne che ricercano la forma fisica ideale e necessitano di modellare il proprio corpo o intervenire su uno stato infiammatorio, come ad esempio la tanto temuta cellulite, possono rivolgersi al Nutrizionista sportivo per ritrovare il proprio benessere psicofisico. Infine, soggetti che vogliono perdere peso o che sono affetti da disturbi del metabolismo come l’obesità, possono rivolgersi ad un professionista della nutrizione e sportivo che potrà loro indicare il tipo di dieta da seguire abbinata a un corretto esercizio fisico da praticare.

In cosa consiste la prima visita?2018-05-18T15:16:34+00:00

Durante la prima visita farò un’attenta valutazione dello stato nutrizionale dello sportivo, grazie alla raccolta di informazioni riguardanti le abitudini alimentari, il tipo e la durata dell’esercizio fisico svolto e per mezzo dell’analisi della composizione corporea, effettuata con strumenti ed apparecchiature validati scientificamente. In relazione alle esigenze alle esigenze e agli obiettivi specifici di ognuno, elaborerò un programma alimentare personalizzato e completo che terrà conto del fabbisogno calorico e nutrizionale in relazione alle modalità di allenamento, alle attività extra sportive e alle esigenze e gusti personali, oltre che di specifiche richieste in vista di gare, concorsi etc.

Come devo presentarmi alla prima visita?2018-05-08T19:31:41+00:00

Al fine di rendere più precisa la valutazione dello stato nutrizionale, lo sportivo, nelle 4 ore che precedono la visita, dovrebbe:

  • Essere ben idratato: bere almeno 2 bicchieri d’acqua
  • Non assumere cibo o caffeina

Inoltre, è importante seguire le seguenti indicazioni:

  • Astenersi dall’assunzione di alcol nelle 12 ore che precedono la visita
  • Astenersi dall’esercizio fisico per almeno 8 ore prima della valutazione
  • Se di sesso femminile evitare di effettuare le misurazioni in presenza del ciclo mestruale

Infine, è opportuno essere muniti della seguente documentazione:

  • Un diario alimentare dettagliato relativo ai 3 giorni precedenti la visita, in cui vengano elencati cibi e bevande consumate a colazione, durante gli spuntini, a pranzo, a cena e negli eventuali fuori pasto
  • Esami del sangue non antecedenti i 3 mesi dalla visita
  • Programma di allenamento effettuato